LA TANZANITE: PREZZO, CARATTERISTICHE E SIGNIFICATO

Dopo aver parlato dello smeraldo e delle sue caratteristiche, in questo articolo vogliamo parlarvi della tanzanite, una pietra preziosa molto apprezzata e utilizzata dai gioiellieri di tutto il mondo per la realizzazione gioielli, in particolare di anelli e collane. 

Vediamo ora qual è il valore di questa rarissima pietra, prima di scoprirne le caratteristiche e il significato. 

Ad Honorem- Anello di tanzanite

LA TANZANITE: PREZZO E VALORE

La premessa che dobbiamo fare prima di parlare di prezzi è che la tanzanite è una pietra molto rara, in quanto, attualmente, i giacimenti da cui può essere estratta sono molto ridotti (si trovano praticamente tutti in Tanzania). 

A causa della sua rarità, ha quindi un valore molto alto, che si aggira intorno ai 400 dollari al carato (che dipende, come abbiamo già visto per il diamante, dal peso), ma che può variare, arrivando anche ai 1000 dollari. 

È bene ricordare, però, che il valore dipende anche da altre caratteristiche, come il taglio o il colore. Infatti, più il blu della pietra è intenso, maggiore sarà il suo prezzo, che dipende anche dall’assenza di imperfezioni evidenti (in linguaggio tecnico “inclusioni”), il quale permette il risalto delle tonalità da cui è composta e che vedremo di seguito.

LE CARATTERISTICHE DELLA TANZANITE

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, la tanzanite è molto conosciuta e rinomata per la sua colorazione particolare, che include principalmente toni blu, ma anche tendenti al viola o al bronzo.

Queste tre colorazioni sono possibili in quanto una gemma come questa è detta ticroica, poiché ogni suo cristallo possiede tre colorazioni, e ognuna prevale a seconda dell’angolazione dalla quale la si osserva. 

Il colore della gemma diventa inoltre più evidente se la si sottopone a un trattamento di riscaldamento, e i colori variano in base alla quantità di metalli come il vanadio e il cromo presente nei suoi cristalli.

Un’altra caratteristica che contraddistingue la tanzanite è la sua relativa morbidezza, infatti è necessario che venga tagliata da mani esperte per fare in modo che non si scheggi. 

Tanzanite

CORPO, MENTE E SPIRITO: UNA PIETRA DAI TANTI BENEFICI

L’utilizzo della tanzanite ha origine presso il popolo africano dei Masai, secondo i quali il blu, caratteristico di questa pietra, rappresentava un colore sacro. Ad oggi, si dice che i benefici che può portare questa gemma siano soprattutto legati alla stabilità emotiva, alla rilassatezza e alla riduzione dello stress. 

Proprio per queste sue caratteristiche, viene utilizzata contro gli attacchi d’ansia e gli attacchi di panico, oltre a rappresentare un metodo per rafforzare il sistema immunitario. Dal punto di vista spirituale, questa pietra costituisce una grande fonte di energia, purificazione e rigenerazione.

IL “QUEEN OF KILIMANJARO”, TANZANITE DA MUSEO 

Il “Queen of Kilimanjaro” è uno dei cristalli di tanzanite più famosi che siano mai stati lavorati, di 242 carati. Questa pietra è stata trovata alla fine del 1960 al confine tra Kenya e Tanzania, in particolare vicino al Kilimanjaro.

Oggi questo cristallo è posizionato su una tiara adornata anche da granato verde e diamanti con taglio a brillante, esposta alla “Gallery of Gold and Gems” di Toronto. 

Di minor caratura ma sicuramente non di minor importanza sono i due cristalli recentemente trovati da un minatore tanzaniano che sono stati acquistati dal governo alla cifra di 3,4 milioni di dollari. 

Le due pietre pesano rispettivamente 9,2 kg e 5,8 kg. 

ORIGINE E PROVENIENZA DELLA TANZANITE

Il nome particolare di questa preziosissima pietra permette di conoscerne la provenienza, ovvero la Tanzania, Paese situato nell’Africa occidentale. Il suo nome venne coniato nel 1969 da Henry Platt, vice-presidente della famosa gioielleria Tiffany, che lanciò la pietra sul mercato. 

La sua scoperta viene attribuita al sarto Manuel D’Souza che, nel 1967, iniziò a esplorare la parte nord della Tanzania, dove dopo poco trovò la famosa pietra. 

Al giorno d’oggi i cristalli per il commercio vengono estratti principalmente in Tanzania, in particolare nel giacimento di Merelani Hills ad Arusha, di soli 20 km², anche se alcune pietre vengono occasionalmente estratte anche in Pakistan. 

Sperando che questo articolo sia stato di vostro interesse, vi invitiamo a dare un’occhiata alla sezione relativa ai nostri gioielli con dettagli di tanzanite

In caso foste interessati all’acquisto di uno di questi gioielli, non esitate a contattarci su WhatsApp o per email: saremo felici di potervi aiutare!



Ti potrebbe anche interessare

IL TOPAZIO: PREZZO, CARATTERISTICHE E SIGNIFICATO
IL TOPAZIO: PREZZO, CARATTERISTICHE E SIGNIFICATO
Nell'articolo di oggi, Beg'Oreficeria vi propone un articolo sul topazio, una pietra dalle molteplici colorazioni e d...
Read More
IL RUBINO: PREZZO, CARATTERISTICHE E SIGNIFICATO
IL RUBINO: PREZZO, CARATTERISTICHE E SIGNIFICATO
Oggi Beg’Oreficeria vuole farvi entrare nel mondo del rubino, tra le pietre più famose e sicuramente più costose del ...
Read More
LO SMERALDO: ORIGINI, COSTI E CURIOSITÀ
LO SMERALDO: ORIGINI, COSTI E CURIOSITÀ
Nell’articolo di oggi ci piacerebbe parlarvi dello smeraldo, una delle pietre preziose più conosciute e affascinanti ...
Read More

Condividi questo post



← Articolo più vecchio Articolo più recente →


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati